Operaio

Impiegata

Elettricista

Operaia

 

FCA STELLANTIS: COMUNICATO IL VALORE DEL PREMIO

Ecco gli importi del valore del premio per i dipendenti di Roma del gruppo FCA Stellantis

TRATTATIVA RINNOVO CCNL FEDERMECCANICA-ASSISTAL 2020-2022

Le prime due giornate di confronto con Federmeccanica e Assistal sono state positive. Siamo riusciti, seguendo tutte le procedure anti-Covid, a far partecipare di persona una folta delegazione trattante proveniente da tutti i territori, in rappresentanza di migliaia di lavoratori.

Documento finale del consiglio nazionale della UILM

Si è svolto il 28 gennaio in videoconferenza il Consiglio nazionale della Uilm. In cima all’ordine del giorno il rinnovo del contratto dei metalmeccanici e la tre giorni di trattativa, il 2,
3 e 4 febbraio, con Federmeccanica-Assistal presso la sede di Confindustria in Viale dell’Astronomia a Roma.

Cometa: votiamo la lista unitaria di Fim Fiom UILM

Dal 1 Febbraio al 2 Marzo si voterà per eleggere l’assemblea dei delegati del fondo Cometa. Tra i candidati troverete anche i nostri delegati in rappresentanza della UILM di Roma: Felice Nunziata RSU Leonardo e Flavia Guerrini RSU Insirio. A loro il nostro in bocca al lupo!

IDS : TERMINATO IL TEMPO DELL’ATTESA.

La situazione della società IDS Ingegneria dei Sistemi non permette più rinvii, tentennamenti e speculazioni.

Importante vittoria della UILM alla Moditech di Fiumicino

Presso l’azienda che si occupa di smistamento bagagli la UILM diventa prima organizzazione al rinnovo della rappresentanza sindacale.

LA UILM VINCE LE ELEZIONI ALLA SACCIR

Le tute blu della UIL vincono le elezioni alla SACCIR di via Tiburtina. Presso l’azienda che si occupa di servizi infrastrutturali si sono svolte le elezioni per il rinnovo della RSU ( rappresentanza sindacale unitaria) della sede di via Tiburtina.

Lottomatica; Fiorito (Uilm): “Allibiti da comportamento azienda, occupazione a rischio”

“Per l’ennesima volta la IGT, ex gruppo Lottomatica, ci fa trovare di fronte al fatto compiuto. Siamo allibiti perché la decisione di “spezzatino” rischia di depauperare un’altra azienda di rilevanza nazionale, mettendo a rischio gli attuali livelli occupazionali che, vista la proprietà di Gamenet, società controllata da un fondo americano, potrà attuare processi legati a logiche finanziarie e non industriali. Da tempo cerchiamo di coinvolgere sia il Mise che i Monopoli di Stato ma non abbiamo ottenuto finora azioni concrete”.